Clearcell Web Design www.clearcell.co.uk
Registrazione Clearcell Web Design www.clearcell.co.uk
Voucher nel settore dello Spettacolo
Il settore dello spettacolo è colpito da un nuovo strumento di inquadramento dei rapporti di lavoro: il lavoro accessorio, attraverso i cosiddetti voucher, con i quali un committente può retribuire il lavoratore. Apparentemente un modo più semplice per lavorare legalmente.
I buoni-lavoro sono stati introdotti con gli artt. 70-73 della Legge Biagi (D.Lgs. 276/2003), riformati con successiva l. 92/2012 e infine con il D.Lgs. 81/2015 (“Jobs Act”)
I voucher hanno valore unitario di € 10, 20 o 50 che possono essere sommati per erogare un compenso lordo, da cui vanno detratti i contributi previdenziali versati a INPS Gestione Separata (con aliquota ridotta del 13%), l’assicurazione antinfortunistica INAIL (7%) e un aggio per l’INPS (5%), per un totale del 25% di trattenute.
Il voucher si può utilizzare per ogni attività lavorativa di tipo accessorio con i soli limiti di:
- € 7.000 netti di compensi lordi annuali per la totalità dei committenti (al netto di contributi e commissioni).
- € 3.000 netti di compensi per ogni committente.
Va sottolineato che il compenso di tipo accessorio nei limiti suddetti non è soggetto ad imposte dirette e non va quindi inserito nella dichiarazione dei redditi.
Se il committente è un’impresa o un professionista con partita IVA i voucher si potranno acquistare solo con procedura telematica e si dovrà effettuare l’obbligatoria, preventiva comunicazione (on line) di inizio attività alla Direzione Territoriale del Lavoro competente, indicando i dati anagrafici e fiscali, il luogo e il periodo della prestazione di lavoro.
Se il committente è invece un privato la comunicazione di inizio attività e l’acquisto dei buoni potrà essere fatta, oltre che presso le sedi INPS, anche attraverso rivenditori autorizzati (tabaccai abilitati, Uffici postali e Banche popolari aderenti al servizio) e tramite modulistica cartacea.
Il committente deve essere l’utilizzatore diretto della prestazioni di lavoro e non può appaltare o somministrare il lavoratore a terzi: ad es. solo l’allievo potrà essere il committente e non la scuola, così come dovrà essere l’organizzatore/titolare del locale il committente di uno spettacolo dal vivo.
Non è richiesto un contratto scritto, né una busta paga, né la comunicazione al Centro dell’Impiego di instaurazione del rapporto, né la registrazione del lavoratore nel Libro Unico del Lavoro;
Il datore al termine della prestazione erogherà al lavoratore i voucher corrispondenti al compenso concordato. I voucher sono legali e utilizzabili solo entro 30 giorni dal loro rilascio.
Per ricevere il compenso in denaro il lavoratore deve recarsi presso una sede dell’INPS, un ufficio postale entro 24 mesi dall’emissione (o presso una tabaccheria entro 12 mesi), presentare un documento di identità, e cambiare il voucher in denaro.
Come chiarito dalla nota INAIL 6464/2010 eventuali rimborsi spese forfettari non sono integrabili e vanno trattati a parte.
Ci si chiede come si possa aggirare la normativa prevista per le prestazioni di spettacolo, soggette a contributi e adempimenti INPS Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo (exEnpals), quali ad es. l’obbligo di agibilità preventiva ex art. 10 D.L.C.P.S. 708/1947.
l’INPS, nel Parere n. 23 del 31 gennaio 2014, afferma che il voucher per rapporti di lavoro nello spettacolo è utilizzabile nei limiti di legge visti sopra, escludendo l’obbligo di agibilità e di versamento dei contributi per attività di spettacolo.
Invero pare assai discutibile che un mero parere amministrativo deroghi a norme di legge di rango superiore, considerato che le conseguenze per i settore sono infatti assai gravi, con un proliferare di concorrenza sleale da parte dei lavoratori occasionali rispetto ai professionisti e di problematiche di tipo previdenziale (contribuzione ridotta e frammentaria) con gravi ricadute sociali, che non compensano minimamente l’eventuale contributo all’emersione del lavoro nero.
Inoltre non viene garantita alcuna copertura per la disoccupazione o la maternità.
IL NUOVO IMAIE NON E' INDAGATO
Riportiamo e condividiamo l'articolo scritto da Andrea Dusio di Odeon, in risposta al pezzo di Repubblica del 9 dicembre 2015, in cui si vociferava che il Nuovo IMAIE fosse sotto indagine. La verità è ben diversa, come ripete e documenta il Presidente Andrea Micciché.
Il link all'articolo.
Nuova tariffa SIAE per i live degli under 31 nei club fino a 200 posti
Il «Patto per la musica» comincia a ottenere effetti concreti a sostegno dei giovani e degli eventi live, come la tariffa agevolata, annunciata dal Presidente designato SIAE al Medimex di Bari, che incentiva le esibizioni di artisti sotto i 31 anni con un proprio repertorio.
La tariffa (25 euro più Iva e senza alcuna provvigione Siae) sarà valida dal primo marzo 2016 per i pubblici esercizi fino a 200 posti (tranne i circoli) che useranno la formula ingresso gratuito e consumazione non obbligatoria. All’incontro sono intervenuti il presidente designato e il direttore generale Siae, Filippo Sugar, Gaetano Blandini, coordinatore di Medimex e Puglia Sounds, Antonio Princigalli e Manuel Agnelli degli Afterhours.
«Mi fido della possibilità di cambiamento di SIAE, può rappresentare una grande risorsa», ha detto Agnelli. «Il nostro ruolo nel futuro è “vendere” idee e innovazione. C’è bisogno di fare sistema: se non si lavora in questa direzione, chi esce dalle scuole di musica si ritrova disoccupato. Io sono per le semplificazioni burocratiche: con deroghe e incentivi a livello imprenditoriale per agire sul sistema, non sul singolo musicista. Gli artisti devono capire che se creiamo pressione alimentiamo il cambiamento. In tutto il magma pazzesco che c’è oggi, mi pesa sul cuore l’assenza della base».
MUSICA VIVA, verso un patto per la musica live nella città del futuro
Il 23 e il 24 ottobre a Milano è stata avviata per la prima volta un'alleanza e un dialogo tra tutti i soggetti coinvolti nella filiera della produzione musicale dal vivo. I risultati non sono mancati: il primo è il "Patto per la musica" che tutte le Istituzioni e le realtà coinvolte nel settore della musica dal vivo si sono impegnate a tradurre in proposte concrete e misurabili nel futuro più prossimo.
Ulteriori informazioni e rassegna stampa del convegno al sito del Comune di Milano.
Gravi irregolarità della Cooperativa 7607
Il Tribunale di Roma è intervenuto sull’operato della Cooperativa 7607, bloccando in via cautelare, la distribuzione dei compensi incassati dalla Siae (copia privata video, anni solari 2012-13) e destinati agli artisti iscritti alla Cooperativa, per un ammontare di poco inferiore a 3 milioni.
E ciò a causa di gravi irregolarità riscontrate. Il Tribunale ha accertato che una parte consistente degli artisti contenuti nell’elenco depositato dalla Cooperativa 7607 presso la Siae, in effetti non avevano conferito alcun mandato, ma erano iscritti al NUOVOIMAIE.
E ciò è stato possibile appurarlo solo dopo un lungo percorso, che in nome della trasparenza il NUOVOIMAIE è stato costretto ad intraprendere, dopo che la Cooperativa 7607 si era opposta a rendere pubblico l’elenco dei propri artisti-mandanti.
Mai come in questo momento è importante informarsi e conoscere i fatti; informati nel modo più completo possibile.
Invitiamo all’approfondimento mediante la disamina del resoconto e la lettura dei documenti originali.
Festival Nazionale del Doppiaggio
Venerdì 30 ottobre alle ore 21.00, presso il Teatro Chiabrera a Savona, si terrà la XVI edizione di Voci nell'Ombra, Festival del Doppiaggio.
Presentati dall'attore Riccardo Rossi e il doppiatore Maurizio Merluzzo, verranno premiati con l'Anello d’Oro i migliori doppiaggi e i migliori doppiatori, sarà consegnata la Targa Claudio G. Fava come premio alla carriera la Targa Bruno Paolo Astori per la Voce Emergente.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
Stand Nuovo IMAIE - Festa del Cinema di Roma 16-24 ottobre 2015
Nuovo IMAIE sarà presente con uno stand per l’intero periodo di durata della Festa del Cinema di Roma. Lo standa sarà aperto da venerdì 16 a sabato 24 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 21.00, con il personale a disposizione per aggiornarvi sulle attività in corso, in particolare:
- Compensi degli artisti del settore musica e del settore audiovisivo;
- Tax Credit esterno - guida al nuovo Bando i cui termini per la presentazione delle istanze si sono aperti il 5 ottobre u.s. e si chiuderanno il 6 novembre 2015;
- Art. 7 – informazioni sul Bando Produzione e sul Bando Formazione.
Inoltre, sarà presente allo stand un consulente della CAMPA (Cassa Mutua Sanitaria Integrativa) che spiegherà i benefici della copertura sanitaria riservata esclusivamente a Soci e Mandanti del Nuovo IMAIE.
A riguardo è previsto un info point quotidiano nella fascia oraria compresa tra le ore 12.00 e le ore 17.00.
Inoltre, tutti i giorni dalle ore 17.00 alle ore 19.00, tanti ospiti musicisti ed attori che presenteranno le loro iniziative o semplicemente regalare un po’ del loro tempo.
Infine, segnaliamo l’evento #Artistinrete, che si svolgerà, all’interno della Festa del Cinema di Roma, il 21 ottobre 2015 al Teatro Studio dell’Auditorium Parco della Musica, dalle ore 10.00 alle ore 13.00.
Ripartizione Settore Musicale Pagamento 1° semestre 2015
Il Nuovo IMAIE comunica a tutti gli artisti che nel primo semestre del 2015 non sono stati messi in pagamento i compensi maturati in Italia, ma solamente quelli che sono stati comunicati da alcune consorelle estere con i quali ha accordi bilaterali (NORMA - Paesi Bassi; ADAMI - FRANCIA; PPL - Gran Bretagna; SENA - Paesi Bassi; PLAYRIGHT - BELGIO).
A seguito della liberalizzazione del mercato dell’intermediazione dei diritti degli artisti del 2012, infatti, è stato necessario perfezionare un accordo con la principale mandataria dei diritti dei produttori (SCF), firmato anche dagli altri intermediari dei diritti degli artisti che operano nel settore musicale, nel quale sono stati stabiliti modalità e tempi di corresponsione degli importi dovuti e dei dati necessari alla individuazione e ripartizione delle somme in favore degli artisti.
Per conoscere nel dettaglio accordo e compensi, vi invitiamo a visitare le news dedicate nel sito del Nuovo IMAIE.
Le nuove tariffe SIAE nei trattenimenti privati
Ad aprile 2014, l’Associazione SOS MUSICISTI aveva posto l’attenzione sulle conseguenze negative derivanti dall’esosità di alcune tariffe SIAE, specie per gli eventi privati minori, che finiscono per disincentivare l’uso del trattenimento musicale. Contestualmente Luca Ruggero Jacovella (pianista e musicologo), grazie ad una minuziosa documentazione scientifica, aveva evidenziato l’illogicità della maggiorazione tariffaria prevista negli esercizi pubblici per le live-band con oltre 3 elementi.
Nello stesso periodo l’Associazione ACEP aveva depositato una richiesta ufficiale di riforma delle tariffe contestate ritenendole obsolete e di ostacolo ai trattenimenti musicali, agli stessi incassi SIAE, nonché fonte di erronea percezione dell’immagine e del ruolo della Società.
La Siae, dopo aver già eliminato a luglio 2014 l’iniqua maggiorazione per le live band con oltre 3 elementi, a distanza di un anno circa ha finalmente deciso di semplificare e ridurre le tariffe dei trattenimenti privati:
- tariffe fino a 200 invitati: altri trattenimenti 99 euro – matrimoni 199 euro
- tariffe oltre 200 invitati: altri trattenimenti 149 euro – matrimoni 299 euro
- compleanni: 79 euro, senza distinzione di n. invitati (purché l’evento capiti nei 15 gg prima o dopo la data di nascita)
Accredito dei compensi maturati dagli artisti. Le tappe di IMAIE IN LIQUIDAZIONE
IMAIE in Liquidazione, a partire dal 14 luglio 2009, ha effettuato, fino a oggi, tre ripartizioni:
Nel febbraio del 2010, ha inviato una prima raccomandata a tutti gli artisti del settore musicale e audiovisivo con compensi maturati rispettivamente: per il settore audiovisivo a partire dal 1 gennaio 1998 fino al 31 dicembre 2007; per il settore musicale a partire dal 1975 fino al 31 dicembre 2006. Il compenso è stato corrisposto agli artisti in acconti del 30%, del 40% e con un saldo finale del 30%.
Nell’ottobre del 2012, ha inviato una seconda raccomandata a tutti gli artisti del settore musicale e audiovisivo con compensi maturati rispettivamente: per il settore audiovisivo a partire dal 1 gennaio 2008 fino al 14 luglio 2009; per il settore musicale prevalentemente gli anni 2006 e 2007 oltre ad alcuni conguagli riferiti a periodi precedenti. Il compenso è stato corrisposto agli artisti in un acconto del 70% e con un saldo finale del 30%.
Da poche settimane, ha inviato una terza raccomandata comunicando i compensi frutto del lavoro di individuazione e ripartizione effettuato da NUOVOIMAIE per conto di IMAIE in Liquidazione. Quest’ultima ripartizione comprende: per il settore musicale una revisione di tutto il repertorio dal 1975 al 14 luglio 2009, effettuata grazie alla banca dati più aggiornata di NUOVOIMAIE; per il settore audiovisivo un riesame del repertorio dal 1 gennaio 2008 al 14 luglio 2009 comprensivo delle opere pubblicate e ritrasmesse in quel lasso di tempo.

Qual è la novità di quest’ultima ripartizione?
Grazie alla banca dati di NUOVOIMAIE è stato possibile, per il settore musicale, distribuire i compensi ai gruppi musicali esclusi dalle prime ripartizioni e individuare migliaia di artisti comprimari che per anni non si erano visti riconosciuti i diritti maturati. Nel settore audiovisivo i maggiori beneficiari sono stati i doppiatori, grazie all’acquisizione dei dati relativi ai repertori. Inoltre, sono stati comunicati i compensi maturati all’estero e corrisposti dalle altre collecting.
Quali tempistiche e quali modalità sono previste per l’incasso dei compensi?
I Commissari Liquidatori provvederanno a depositare al Tribunale di Roma i nomi e i cognomi di tutti gli artisti con i relativi importi maturati. Sulle tempistiche, ipotizziamo il deposito o entro luglio o da settembre 2015. Il Presidente del Tribunale, successivamente, darà disposizione ai Liquidatori di procedere con l’erogazione dei compensi: autorizzando il pagamento in un’unica soluzione, oppure con acconti e saldo finale. Per poter riscuotere il credito è necessario emettere documento contabile (fattura o ricevuta) che potrà essere richiesto a IMAIE in Liquidazione dopo che il Presidente del Tribunale avrà dato autorizzazione al pagamento.
Questa attuale ripartizione è quindi un conguaglio delle precedenti?
Sì, e va a sommarsi ai compensi comunicati da IMAIE in Liquidazione nelle due precedenti ripartizioni. Terminati i pagamenti, IMAIE in Liquidazione avrà concluso il suo mandato.
Come posso incassare il credito maturato?
La liquidazione prevede una procedura per l’incasso dei compensi molto semplice. Ricevuta la raccomandata hai tempo 15 giorni per far pervenire ai Commissari Liquidatori le Tue osservazioni. Trascorso questo tempo, i Liquidatori depositeranno presso il Tribunale di Roma i nomi e i cognomi di tutti gli artisti in attesa di liquidazione, con gli importi che devono percepire. Il Presidente del Tribunale, successivamente, darà disposizione ai Liquidatori di procedere con il pagamento dei compensi.
Come faccio a sapere quando verranno erogati i miei compensi?
Basta guardare il sito della Liquidazione http://www.imaie.it/index.asp. Lì troverai pubblicato l’avviso di pagamento e le modalità di incasso.
Assistenza Sanitaria NUOVOIMAIE
NUOVOIMAIE presenta a tutti gli artisti iscritti una nuova formula di copertura sanitaria denominata Assistenza Sanitaria NUOVOIMAIE.
Grazie all’accordo raggiunto con la CAMPA, Cassa Nazionale Assistenza Malattie Professionisti Artisti e Lavoratori Autonomi, NUOVOIMAIE diviene la prima collecting in Italia a siglare una convenzione sanitaria per gli artisti interpreti o esecutori associati, segnando una tappa di fondamentale importanza per la crescita dell’Istituto, che con questo accordo rafforza e sottolinea il suo ruolo mutualistico anche nel contesto di un mercato liberalizzato e competitivo.
Le prestazioni sanitarie garantite da CAMPA riguardano i ricoveri, la diagnostica specialistica, le cure odontoiatriche, l’assistenza medica e il trasporto sanitario, così come i trattamenti riabilitativi.
NUOVOIMAIE si impegna a rimborsare a tutti gli artisti soci e mandanti dell’Istituto che vorranno aderire alla copertura sanitaria, un importo pari al 20% del premio per il primo anno di sottoscrizione e del 10% del premio per il secondo anno.
La polizza è estendibile anche ai familiari dell’artista.
FESTA DEL NUOVOIMAIE - 10 giugno 2015
NUOVOIMAIE, l’Istituto che rappresenta i diritti di musicisti interpreti esecutori in Italia e all’estero, sta organizzando una festa in onore di tutti gli artisti che hanno deciso di dare la loro fiducia.
L'appuntamento è a Roma il 10 giugno 2015 presso il Lian Club dalle ore 21.30 in poi per e raccontare i risultati che NUOVOIMAIE ha raggiunto in favore di tutta la categoria.
Tutti gli artisti, soci o meno dell’Istituto sono i benvenuti; per coloro che non conoscono il NUOVOIMAIE sarà occasione di conoscere tutti i suoi servizi e le opportunità offerte a chi si associa.
E' consigliato confermare la partecipazione alla festa a info@nuovoimaie.it.
APPROVATA LA RISOLUZIONE DEL SENATO DELLA REPUBBLICA
Il 6 maggio 2015 il Senato della Repubblica Italiana ha approvato una importantissima risoluzione che contiene quasi tutti i punti del programma di FeLSA Spettacolo e Comunicazione.
Ecco il LINK per conoscerne a fondo tutti i punti segnalati al Governo.
L'unica criticità che abbiamo riscontrato, e che non riteniamo corretta, è l’idea di chiedere un ridimensionamento dei diritti SIAE per eventi gratuiti con meno di 200 spettatori entro le ore 24.00.
Ci sembra comunque un passo avanti perchè musicisti, interpreti ed esecutori del nostro Paese, patrimonio immensamente ricco del panorama culturale, siano giustamente valorizzati e retribuiti.
IL 5X1000 A NOTE LEGALI
Note Legali, di recente riconosciuta come Associazione di Promozione Sociale, è stata inserita nell’elenco delle Associazioni che possono ricevere dai contribuenti il 5×1000. L’attività dell’associazione è volta a conferire dignità sociale alla professione dell’autore, del compositore e del musicista.
Questa scelta non costa nulla, essendo il 5x1000 una parte delle tasse da destinare a un soggetto diverso rispetto allo Stato.
Per devolvere il tuo 5x1000 a Note Legali basterà individuare nella tua dichiarazione dei redditi il riquadro destinato al “SOSTEGNO DEL VOLONTARIATO E DELLE ALTRE ORGANIZZAZIONI NON LUCRATIVE DI UTILITÀ SOCIALE, DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE E DELLE ASSOCIAZIONI E FONDAZIONI RICONOSCIUTE CHE OPERANO NEI SETTORI DI CUI ALL’ART. 10, C. 1, LETT. A, DEL D.LGS 460 DEL 1997”, firmare e sotto la firma inserire il codice fiscale di Note Legali: C.F.: 91275010378.
L’hashtag della campagna è #5x1000aNoteLegali.
A CENA CON IL NUOVO Imaie - 25 maggio 2015
Il NUOVOIMAIE, l’Istituto che rappresenta i Tuoi diritti in Italia e all’estero, sta organizzando una festa in onore di tutti gli artisti che hanno deciso di dare la loro fiducia. La cena si terrà a Milano il 25 Maggio 2015 presso il Legend Club alle ore 20.00.
A seguire, dalle ore 21.30, avrà inizio la festa con tutti gli altri artisti soci e non dell’Istituto che vorranno partecipare con il loro accompagnamento musicale.
La presenza è da confermare entro e non oltre il 20 maggio a info@nuovoimaie.it.
Per l’organizzazione della Tua performance prendi contatto con i nostri consiglieri della musica Andrea Marco Ricci (andreamarco.ricci@nuovoimaie.it) e Sabino Mogavero (sabino.mogavero@nuovoimaie.it).
DISEGNO DI LEGGE PER IL RIORDINO DEL DIRITTO CONNESSO
Pubblichiamo il contributo condiviso dalle Organizzazioni Sindacali sul Disegno di Legge per il riordino del diritto connesso, inviato a Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle attività culturali e del
turismo.
Link al documento condiviso da SLC CGIL, UILCOM UIL, UGL Creativi, FeLSA CISL
NUOVO DIRETTIVO PER NOTE LEGALI
Note Legali, Associazione italiana per lo studio e l'insegnamento del diritto della musica fondata nel 2006, ha eletto il nuovo Consiglio Direttivo, composto da Massimo Varini, Claudio Carboni, Michele Massimo Pontoriero, Andrea Michinelli (segretario) e Andrea Marco Ricci, che è stato riconfermato Presidente dell’associazione. Cinzia Cestino, invece è stata nominata tesoriere.
«Il nostro impegno principale è continuare nell’attività di divulgazione dei diritti di chi fa musica, che è lo spirito che ha portato alla nascita di Note Legali, attività che proseguiremo sintetizzando tutta la nostra esperienza e competenza in video didattici e in percorsi di e-learning che possano raggiungere tutti i musicisti italiani. Promuovere la corretta conoscenza delle regole e la cultura della legalità è sempre il primo passo per dare consapevolezza e dignità alla categoria» - ha dichiarato Andrea Marco Ricci - «ma non possiamo dimenticare che oggi Note Legali ha quasi 900 associati tra autori, compositori e artisti e si propone come promotrice di cambiamento. Per questo è nei nostri obbiettivi terminare i lavori del Codice Deontologico del Musicista Professionista e divulgarlo massivamente, promuovere la creazione di una associazione professionale di musicisti (ex L. 4/2013), realizzare una campagna di sensibilizzazione a difesa dei diritti morali di paternità di autori e artisti interpreti ed esecutori rispetto alle utilizzazioni digitali e promuovere la riforma del lavoro nello spettacolo, sia in merito a questioni fiscali che previdenziali».
NUOVO IMAIE ON AIR
E' online NUOVOIMAIE ON AIR, il bimestrale di approfondimento sulle attività dell'Istituto a tutela dei diritti connessi degli Artisti Interpreti o Esecutori.
Nel numero di gennaio-febbraio 2015:
- Editoriale del Presidente
- Tax credit esterno
- Maria Grazia Cucinotta: aiutiamo il Cinema italiano
- Seminario su Diritto d’Autore
- Attività degli Organi Collegiali
- 3 domande a … Marco D’Amore
NUOVO Imaie: BANDO FORMAZIONE, STUDI E RICERCA
È stato pubblicato sulla pagina dedicata del sito del NUOVO Imaie il Bando ai sensi dell’art. 7 L. 93/92 relativo alle due aree di intervento riguardanti la formazione e la ricerca. Il Bando prevede uno stanziamento di 100.000,00 euro per studio e ricerca e 400.000,00 euro per l’attività di formazione.

Per ciò che concerne la ricerca, NUOVOIMAIE curerà e sosterrà i costi per la pubblicazione di un testo altamente qualificato che riguarderà la condizione in cui si trovano a operare gli Artisti Interpreti Esecutori in Europa con particolare riguardo ai diritti che le singole legislazioni riconoscono loro, nonché i mezzi di tutela previdenziale e sanitaria, le indennità di disoccupazione e gli strumenti di welfare.
Per quanto riguarda la formazione, l’intervento di NUOVOIMAIE si svilupperà in tre diversi progetti di seguito descritti.
Organizzazione diretta da parte di NUOVOIMAIE di 3 eventi pubblici in occasione dei quali personalità di spicco dell’arte e della cultura, vicini al mondo del teatro e del cinema, svolgeranno percorsi formativi in cui sono invitati tutti gli artisti interessati.
Organizzazione da parte di istanti di almeno 6 corsi o seminari della durata idonea al percorso formativo, destinati ad Artisti Interpreti Esecutori (di seguito anche AIE).
Sostegno di progetti formativi e di eccellenza di realtà che operano nel territorio nazionale, nel numero massimo di 11, individuati dal Comitato Video in base a requisiti di qualità, con particolare attenzione alla copertura dell’intero territorio nazionale.
IL NUOVO IMAIE SALDA I COMPENSI MATURATI PRIMA DEL 14 LUGLIO 2009
Il Presidente del NUOVOIMAIE, Andrea Micciché, ha inviato una nota a tutti gli artisti iscritti in cui comunica la buona riuscita del ricalcolo e dell'imminente saldo dei compensi maturati nel periodo di competenza precedente il 14 luglio 2009.
"Sono felice di comunicarTi - scrive il Presidente Micciché - che, nei prossimi giorni riceverai da IMAIE in Liquidazione, una comunicazione attestante il ricalcolo e il saldo di compensi da Te maturati nel periodo di competenza precedente il 14 luglio 2009. Grazie alla scelta lungimirante operata dai Liquidatori, quest’ultimo lavoro di ricalcolo è stato svolto da NUOVOIMAIE sulla base della banca dati da quest’ultimo realizzata a partire dalla sua costituzione: una banca dati su cui l’Istituto ha investito tempo, risorse e competenze, al fine di soddisfare al meglio gli aventi diritto.
Il ricalcolo, svolto dall’Istituto per conto di IMAIE in Liquidazione, ha prodotto risultati di eccezionale portata: artisti che fino ad oggi avevano percepito pochi spiccioli, si troveranno a incassare importi rilevanti adeguati al lavoro svolto in un’intera carriera. Gli effetti più evidenti sono soprattutto nel B>settore musicale, laddove i comprimari e i componenti dei gruppi musicali hanno visto, nel passato, sacrificati i loro diritti e misconosciuti i loro crediti.
Mi sembra doveroso sottolineare che questo successo è stato reso possibile grazie alla cooperazione tra IMAIE in Liquidazione e NUOVOIMAIE. E, in particolare, al brillante lavoro svolto da quelle stesse strutture (uffici e dipendenti), trasferite dal vecchio IMAIE al NUOVOIMAIE che hanno sempre lavorato affinché il patrimonio degli Artisti, Interpreti Esecutori fosse salvaguardato e i compensi riconosciuti ai veri aventi diritto.
È importante che Tu sappia che i compensi a Te spettanti Ti saranno corrisposti, come per legge, direttamente da IMAIE in Liquidazione e comunque non c’è ragione che giustificherebbe un costo o percentuale a Tuo carico e a vantaggio di eventuali intermediari. Il nostro Istituto rimane comunque a Tua disposizione per qualunque delucidazione."
NUOVO IMAIE A MILANO - LUNEDI' 16 MARZO
Il Presidente del NUOVO IMAIE Andrea Micciché incontrerà gli artisti, i produttori e tutti gli operatori cinematografici per illustrare il bando per la SELEZIONE DI PROGETTI CINEMATOGRAFICI con la partecipazione produttiva di Banca Generali mediante Tax Credit estreno.
L'incontro sarà anche l'occasione per presentare agli artisti il progetto di assistenza sanitaria che NUOVOIMAIE sta allestendo in collaborazione con la Società di Mutuo Soccorso CAMPA.
L'appuntamento è presso il Cinema Anteo, Sala 200, in via Milazzo 9 a Milano, dalle 16.30 alle 19.00.
IL BANDO ART. 7 ONLINE - 5 MILIONI DI EURO PER GLI ARTISTI IN DIFFICOLTA'
È online il Bando con tutte le procedute per accedere ai 5 milioni di euro del Fondo articolo 7. Il Fondo offre sostegni agli artisti in difficoltà e alle attrici madri e prevede contributi per la produzione e la distribuzione di opere audiovisive, cinematografiche e teatrali.
Possono accedere al Fondo gli artisti interpreti esecutori del settore audiovisivo, quelli che abbiano svolto o svolgono la loro attività professionale nell’ambito di opere audiovisive, cinematografiche e teatrali o anche persone giuridiche.
Rimandiamo al sito del Nuovo IMAIE per scaricare tutta la modulistica utile per partecipare al bando.

Ricordiamo che il giorno di chiusura del Bando per gli artisti indigenti e le attrici madri è il 17 ottobre 2014, mentre per la produzione e distribuzione audiovisiva e teatrale il 31 ottobre.
FISASCAT e FeLSA insieme per la F.I.S.T.
In data 9 giugno 2014 la CISL ha formalmente costituito la F.I.S.T., Federazione Italiana Sindacati Terziario, formata dai due sindacati FISASCAT CISL (lavoratori del terziario, commercio, turismo, servizi) e e la FeLSA CISL (lavoratori autonomi, indipendenti, somministrati ed atipici).
Lo scopo è quello di unificare azioni e servizi per stabilire politiche contrattuali e di rappresentanza del settore, favorire lo sviluppo del welfare, incrementare politiche previdenziali integrative, promuovere formazione continua.
Il Segretario Generale Cisl Raffaele Bonanni ha così commentato: "La CISL è stata la prima confederazione sindacale a rappresentare tanti anni fa il lavoro autonomo ed atipico. Ora accogliamo con entusiasmo la nascita della F.I.S.T.".
Grande soddisfazione anche nei quartieri generali FISASCAT e FeLSA.
"Stiamo dando seguito ai progetti definiti in sede congressuale lo scorso anno - ha dichiarato il Segretario Generale FISASCAT Pierangelo Raineri. - L'evoluzione del mercato del lavoro nel terziario privato, con l'aumento del lavoro autonomo, somministrato ed atipico nei diversi comparti del commercio, turismo e servizi impone una seria ed attenta riflessione su come realizzare nuove modalità sinergiche capaci di garantire tutele e diritti a tutte le lavoratrici ed i lavoratori, siano essi dipendenti o collaboratori a progetto e Partite Iva genuine".
Per i Lavoratori dello Spettacolo e della Comunicazione è un passo avanti per una rappresentanza sempre più forte ed autorevole, per far giungere la Voce degli Artisti e dei Tecnici laddove finora non è mai arrivata o non è mai stata ascoltata.
"La scelta di dare vita alla neonata Federazione è una nuova sfida per dare rappresentanza e tutele ad un pezzo del mercato del lavoro che ancora oggi è in gran parte poco rappresentato - ha dichiarato Ivan Guizzardi, il Segretario Generale FeLSA. - La Bilateralità è uno strumento di rappresentanza efficace per la creazione di nuove tutele anche per i lavoratori somministrati autonomi ed atipici, che operano nei diversi comparti del commercio, turismo e servizi".
NUOVO IMAIE. La Lettera di Andrea Micciché sui compensi iscritti allo stato passivo del vecchio Imaie
L'Avv. Andrea Micciché, Presidente del NUOVO IMAIE, scrive una lettera agli Artisti per fare chiarezza sulle recenti richieste, da parte di agenti o presunti tali, relative ai compensi della musica iscritti allo stato passivo per gli anni antecedenti al 2006.
Riportiamo di seguito il link alla lettera, ribadendo che nessuno ha il diritto di chiedere soldi agli Artisti per il pagamento dei compensi già riconosciuti da parte dei liquidatori del vecchio IMAIE.
Chiunque lo faccia è mosso da scorrettezza, malafede o incompetenza. A voi la scelta.

La Lettera
ARTICOLO 7. IL RICORSO AMMINISTRATIVO DI FeLSA CISL
Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali hanno recentemente emanato un decreto che introduce una novità nella disciplina del diritto d'autore sui fonogrammi. La nuova norma dispone che le somme relative ai diritti non esercitati dagli artisti non vengano più destinate alla promozione, alla formazione o al sostegno della categoria, ma vengano redistribuite a quegli artisti che sono stati già individuati come aventi diritto a un compenso.
In sostanza si toglie il diritto ad ottenere percorsi di sostegno alla professionalità dei numerosi artisti che operano nel settore, magari senza grande notorietà. Questa riduzione di tutele incide profondamente il mondo della musica, che in Italia già gode di pochissime tutele: mancanza di leggi quadro, disposizioni proibitive in materia previdenziale, per non parlare di altri diritti, quali la maternità, la malattia, la copertura per i periodi di non lavoro.
Insieme all'organizzazione sindacale SLC CGIL, FeLSA CISL ha dunque deciso di impugnare presso il TAR il decreto per dare un forte segnale di attenzione a questi artisti, privati così di una delle poche tutele per la loro professionalità.
COMMISSIONE CULTURA DEL SENATO: LA LIBERALIZZAZIONE DELLA GESTIONE COLLETTIVA DEI DIRITTI CONNESSI
Lo scorso 11 marzo 2014 la VII Commissione del Senato ha approvato una risoluzione che pone le basi per risolvere questioni fondamentali per artisti, interpreti e esecutori: la liquidazione del vecchio Imaie, l’approvazione del decreto interministeriale di riordino, il controllo delle prospettive occupazionali dei dipendenti del Nuovo IMAIE.
Andrea Micciché, Presidente del Nuovo IMAIE, è intervenuto commentando l'inizio del lavori della Commissione del Senato.
“Si tratta di una risoluzione molto equilibrata, che contiene riflessioni in larga parte condivisibili; peraltro, per molti versi, fa proprie istanze e posizioni già evidenziate dall’Istituto e, dunque, anche di questo non possiamo che rallegrarci. Sono particolarmente da apprezzare i chiarimenti sulla portata e sui limiti della liberalizzazione e l’invito al governo ad intervenire in una materia devastata da una legge troppo frettolosamente redatta” ha dichiarato.
“Un ulteriore elemento positivo è che la Commissione cultura del Senato ha chiarito che con la liberalizzazione il legislatore ha inteso attribuire all’artista e non al produttore discografico il diritto di scelta di quale sia il mandatario dell’artista stesso, cui il produttore discografico deve elargire i propri compensi: si tratta della posizione da sempre caldeggiata da Nuovo IMAIE ed è proprio sulla scorta di tale posizione che l’istituto ha adito la magistratura, posto che il principale competitor musicale dell’Istituto aveva sostenuto un teorema esattamente opposto, finendo, così, col premiare i produttori. Sino a modifica legislativa, quindi, l’Istituto si trova a coprire ancora un ruolo pubblicistico, stante la vigilanza pubblica in capo all’Istituto che ancora permane: il ruolo pubblicistico dell’Istituto e la necessità di un intervento legislativo con una norma primaria sono argomenti da sempre sostenuti dal Nuovo IMAIE“.

La Commissione ha inoltre ritenuto di dover creare un consorzio che detenga la banca dati e provveda alla ripartizione dei compensi a favore delle singole collecting, sulla base della rappresentatività. “Esattamente quanto abbioamo sempre sostenuto – ha precisato Miccichè –, tanto che il nostro Istituto ha già invitato per il prossimo 10 aprile tutti i nostri competitor per una riunione, a porte aperte, finalizzata a verificare se sussistono le condizioni per la creazione di un consorzio su base volontaria. Non nascondiamo una certa soddisfazione, nell’apprendere che la Commissione ritiene che in un mercato liberalizzato non ha davvero senso che ancora permanga una disposizione normativa che attribuisca al produttore discografico il potere di negoziare ed incassare anche i compensi spettanti agli artisti: questi ultimi devono avere la possibilità di poter negoziare i propri compensi con gli utilizzatori, direttamente o per il tramite delle collecting cui hanno affidato il mandato“.

La Commissione ha inoltre evidenziato la necessità di introdurre le sanzioni nei confronti di chi non versa i diritti degli artisti e di chi non trasmette tutta la documentazione necessaria all’individuazione nonché ripartizione dei diritti stessi. "Tale misura - ha concluso Micciché - da sempre promossa dall’Istituto rappresenta per l’intera categoria dei titolari dei diritti l’unica certezza sul diritto. Facciamo nostra la preoccupazione della Commissione sulla sorte dei lavoratori dell’Istituto, travolti senza colpe da un mercato liberalizzato con troppa superficialità per dare soddisfazione ad una ristretta cerchia di artisti, a scapito dei più. Siamo perfettamente consapevoli che non è accettabile per la categoria che una gran parte dei loro compensi siano ancora bloccati a causa della liquidazione del vecchio Imaie. A tal riguardo, ci faremo promotori di una importante iniziativa a favore di tutta la categoria, cioè di tutti gli artisti, associati o meno all’istituto“.
UN ANNO ALLA GUIDA DEL NUOVO IMAIE
A un anno dall'elezione del Comitato Audio e del Consiglio di Amministrazione del Nuovo IMAIE, l'Associazione Note Legali organizza un incontro per raccontare alle associazioni sostenitrici, ai delegati della coalizione e ad altri amici il punto sull'attuazione del programma elettorale.
L’incontro si svolgerà martedì 6 maggio dalle ore 15 alle ore 18 presso la sede dell’UNCLA (Galleria del Corso, 4 – Milano).
APPROVATO IL PACCHETTO CULTURA
Con l'approvazione definitiva del Decreto Legge 91/2013, può considerarsi avviato il progetto per il rilancio del "valore cultura" italiano.
Nello specifico, per quanto riguarda il settore musicale, andranno a giovarne fiscalmente le imprese produttrici di fonogrammi e videogrammi musicali e le imprese organizzatrici e produttrici di spettacoli di musica dal vivo esistenti almeno dall'1 gennaio 2012.
Agevolazioni anche per il cinema, in particolare per i produttori indipendenti di opere audiovisive e per gli operatori di comunicazione non controllati o affiliati a emittenti (anche analogiche), che per un periodo di 3 anni non destinino almeno il 90% della propria produzione a una sola emittente e che detengano diritti relativi alle opere sulle quali sono richiesti i benefici.
Gli incentivi fiscali sono sottoforma di crediti di imposta ai fini delle imposte sui redditi per ciascuno degli anni 2014, 2015 e 2016, nel limite di spesa di Euro 4,5 milioni annui e fino a esaurimento delle risorse disponibili.
Tale credito è pari al 30% dei costi sostenuti per attività di sviluppo, produzione, digitalizzazione e promozione di registrazioni fonografiche o videografiche musicali fino all'importo massimo di Euro 200.000 nei 3 anni d'imposta indicati.
Per poter usufruire del bonus, saranno pubblicate le modalità di partecipazione in un apposito decreto legge da applicare entro il 9 gennaio 2014.
MEDIMEX 2013. L'INTERVENTO DI MASSIMO PONTORIERO, SEGRETARIO GENERALE FeLSA CISL S&C
Pubblichiamo l'intervento di Massimo Pontoriero, Segretario Generale FeLSA CISL S&C - Spettacolo e Comunicazione, che ha preso parola durante l'incontro che si è tenuto al MEDIMEX di Bari lo scorso 7 dicembre.
Il nostro Segretario ha così fatto il punto sulla condizione legislativa del musicista professionista e sull'Ex ENPALS, auspicando una maggiore collaborazione tra sindacati e associazioni di categoria per dare finalmente dignità professionale a chi fa musica di mestiere.
L'intervento
EMERGENZA PER I DIRITTI DELL'ARTISTA DELLA MUSICA
Riportiamo e condividiamo l'allarme lanciato dal Nuovo IMAIE sul caos che sta colpendo il settore musicale a seguito del nuovo sistema di "liberalizzazione nella gestione del diritto connesso" introdotto dal governo Monti.
La confusione legislativa, come temuto, sta favorendo gli interessi economici di coloro che devono pagare i compensi (utilizzatori, nel settore audiovisivo e produttori discografici, in quello musicale) a discapito dell'artista musicista.
Di seguito il link al comunicato.
CODICE DEONTOLOGICO del MUSICISTA PROFESSIONISTA: un passo verso l'Associazione Professionale?
Il MEDIMEX è il Salone dell'Innovazione Musicale che si terrà alla Fiera del Levante di Bari dal 6 al 8 dicembre 2013.
Quest'anno si segna una tappa importante per il riconoscimento professionale di chi vive facendo musicista, con la presentazione del Codice Deontologico del Musicista Professionista ad opera dell'Associazione no profit Note Legali.
L'obiettivo? Creare una carta di valori nella quale si riconosca chiunque voglia svolgere l'attività con professionalità.
L'iniziativa, di natura primariamente culturale, rappresenta anche un primo passo concreto per la costituzione di una Associazione Professionale di Musicisti, come previsto dalla recente Legge sulle Professioni non regolamentate.
Numerose le sigle sindacali e le associazioni di categoria che appoggiano l'iniziativa, tra cui S&C FeLSA CISL, SLC CGIL, ASAE, UGL Creativi. Il progetto ha inoltre recentemente ottenuto il patrocinio di DISMA Musica.
Durante l'incontro, che si terrà al MEDIMEX sabato 7 dicembre 2013 alle ore 12.30 (Nuovo Padiglione Espositivo Fiera del Levante, Lungomare Starita, Bari), interverranno Andrea Marco Ricci, Presidente di Note Legali, Michele Massimo Pontoriero, Segretario Generale FeLSA CISL S&C - Spettacolo e Comunicazione, e Emanuela Bizi, Segretaria Nazionale SLC CGIL.
GESTIONE SEPARATA INPS: 5 PROPOSTE PER IL PRESENTE E IL FUTURO
Si è svolto il 14 novembre a Roma l'incontro promosso da INPS, CGIL, CISL e UIL per far più luce su ciò che si prospetta per la Gestione Separata e per i trattamenti pensionistici delle generazioni a venire.
Cinque proposte che corrispondono ad altrettanti obiettivi: garantire pensioni dignitose ai lavoratori parasubordinati, arrivare a una uguale ripartizione del carico contributivo, ed estendere l'automatismo delle prestazioni. E poi ancora rafforzare le tutele sociali come malattia, congedo parentale, maternità e sistema universale di sostegno al reddito.
Presente all'incontro il nostro segretario Nazionale Giovanni Bastianini, il quale ha raccolto diverse impressioni sugli interventi avvenuti durante la tavola rotonda. In particolare ha colpito quello del Direttore Generale dell'INPS, Mauro Nori, che, partendo dalla genesi della Gestione Separata, ha spiegato le ragione alla base della sua gestione ed evoluzione: "E' stata una relazione 'da tecnico' che non ha lasciato il campo ad interpretazioni o valutazioni politiche - ha riferito Giovanni Bastianini -, tant'è che al termine ha espresso una propria valutazione tecnica, sostenendo quanto la Gestione Separata sia divenuta anacronistica ed assolutamente inutile: andrebbe abolita!"

I Presidenti delle Commissioni Lavoro di Camera e Senato, Cesare Damiano e sopratutto Maurizio Sacconi, hanno invece espresso la loro preoccupazione per la grave crisi in cui versa l'occupazione ed in particolare quella giovanile, ribadendo l'interesse del Governo per la ricerca di soluzioni adeguate.

Gli interventi dei sindacati, in apertura di Claudio Treves, Segretario Generale NIdiL CGIL, ed in chiusura di Pietro Cerrito, Segretario Confederale CISL, e di Luigi Angeletti, Segretario Generale UIL, hanno preferito focalizzarsi sul differente "peso" contributivo che hanno i diversi contratti di lavoro rispetto alle diverse gestioni (lavoro subordinato, autonomo con gestione separata, interinale, ecc.) evidenziando la problematica dei lavoratori con contratti "super tutelati".

"Pur evidenziando, anche con parole forti, la discriminazione esistente tra i differenti contratti di lavoro rispetto ad i trattamenti pensionistici - ha concluso Giovanni Bastianini -, nessuno di questi personaggi ha avuto il coraggio di affermare che l'attuale sistema sindacale sta tutelando il 'lavoro' di pochi (e le super tutele di questi) a discapito del 'lavoratore'. Il sindacato, piuttosto, dovrebbe puntare a una distribuzione più equa delle risorse, secondo il principio solidale che vede chi ottiene di più cedere parte delle proprie tutele a favore di chi spesso non ne ha diritto ad alcuna."
DOMENICA 24 NOVEMBRE 2013 - CONVEGNO A PISTOIA PER SOSTENERE LA PRODUZIONE MUSICALE ITALIANA
Artisti del calibro di Piero Pelu’, Eugenio Finardi e Piotta hanno aderito alla campagna lanciata dagli Amici della Musica e dal Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti.
L'obiettivo è introdurre nell'utilizzo radiotelevisivo dei network privati il vincolo di una quota minima di musica prodotta in Italia, come già previsto nel contratto di servizio Stato-Rai.
L'appello può essere firmato liberamente sul sito CHANGE.ORG
Il convegno si terrà domenica 24 novembre alle ore 15.00 a POPistoia presso le Sale del Consiglio Comunale di Pistoia.
“Il MEI - dichiara il cantante Piero Pelù - lancia una proposta e un'iniziativa validissimi per valorizzare la nostra musica indipendente italiana come succede già da anni in Francia, Inghilterra ed altri Paesi evoluti. La Musica da sempre è fonte di OCCUPAZIONE soprattutto tra i giovani. Facciamo sentire la nostra voce affinchè il Ministro della Cultura sostenga il progetto "Amici della Musica" per l’ingresso delle quote a favore della musica italiana in tv e radio".
MEDIMEX 2013, 6 E 7 DICEMBRE - NOTE LEGALI E FELSA S&C A BARI PER IL SALONE DELL'INNOVAZIONE MUSICALE
Il Medimex, Salone dell’Innovazione Musicale , è giunto alla sua terza edizione.
L'appuntamento è a Bari dal 6 al 8 dicembre 2013 per l’unica fiera musicale internazionale in Italia, con una fitta rete di eventi musicali e incontri per discutere il futuro della musica insieme ad artisti, rappresentanti e voci autorevoli del mercato musicale internazionale.
Anche FeLSA CISL Spettacolo e Comunicazione sarà presente con due incontri che guarderanno alla riforma della previdenza nello spettacolo e nel diritto d'autore, e ai primi passi del Codice Deontologico del Musicista Professionista che sta vedendo la luce grazie all'impegno svolto insieme a Note Legali.

Ecco i due eventi nel dettaglio:
6 dicembre 2013, ore 11.30 - LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA NELLO SPETTACOLO E NEL DIRITTO D’AUTORE

7 dicembre 2013, ore 12.30 - IL CODICE DEONTOLOGICO DEL MUSICISTA PROFESSIONISTA: PRIMI PASSI VERSO L’ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE

Ricordiamo che il Codice Deontologico del Musicista Professionista (www.codicedeontologicomusicisti.it) è stato presentato lo scorso giugno 2013 su iniziativa di Note Legali: una carta di valori che i musicisti possono sottoscrivere volontariamente per impegnarsi ad avere comportamenti professionali. L’incontro ha lo scopo di presentare il Codice, accogliere suggerimenti costruttivi per migliorarlo nonché per valutare iniziative congiunte per rafforzare la tutela della categoria, tra le quali si presentano le soluzioni offerte dalla Legge 4/2013, in merito alle Associazioni Professionali.
Milano 4.11.2013 - In viaggio per i tuoi diritti: prossima fermata Nuovo IMAIE
Un incontro aperto con tutti i musicisti e cantanti, attori e doppiatori per conoscere da vicino il Nuovo IMAIE.
“Confrontarci con gli Artisti – afferma Andrea Miccichè, presidente del Nuovo IMAIE – ci dà l’opportunità di spiegare chi siamo e come stiamo lavorando e quali sono i vantaggi di partecipare al nostro Istituto. L’obiettivo di garantire il massimo dell’efficienza, offrendo la massima trasparenza è stato raggiunto.”
L’occasione è gradita per pagare, in tempo reale, i diritti a coloro che avessero maturato compensi, nel settore musicale come nel settore audiovisivo; a tale proposito è necessario confermare la propria presenza.
Ad accogliere gli Artisti Interpreti Esecutori, il Presidente, i Consiglieri d’Amministrazione e il Direttore Generale del Nuovo IMAIE.

Hotel Michelangelo
Sala Sistina
Piazza Luigi di Savoia, 6
Milano
15.00 – 19.00

RsVp: entro il 30 ottobre 2013
06 46208431
presidenza@nuovoimaie.it
IN VIGORE IL DECRETO LEGGE VALORE CULTURA
E' entrato in vigore il 27 agosto il Decreto Legge 8 agosto 2013, n. 91, intitolato "Disposizioni urgenti per la tutela, la valorizzazione e il rilancio dei beni e delle attivita' culturali e del turismo".
L'integrazione va a completare l'art. 15 della legge sul diritto d'autore, prevedendo un credito d'imposta per le imprese produttrici di fonogrammi e di videogrammi musicali per agevolare il rilancio del sistema musicale italiano.
Di seguito l'articolo 7 del decreto, sulle agevolazioni fiscali per il rilancio dei talenti musicali in Italia:

Art. 7.
Misure urgenti per la promozione della musica di giovani artisti e compositori emergenti1. Al fine di agevolare il rilancio del sistema musicale italiano, ai fini delle imposte sui redditi, per ciascuno degli anni 2014, 2015 e 2016, nel limite di spesa di 4,5 milioni di euro annui e fino ad esaurimento delle risorse disponibili, alle imprese produttrici di fonogrammi e di videogrammi musicali di cui all'articolo 78 della legge 22 aprile 1941, n. 633, e successive modificazioni, esistenti almeno dal 1° gennaio 2012, e' riconosciuto un credito imposta nella misura del 30 per cento dei costi sostenuti per attivita' di sviluppo, produzione, digitalizzazione e promozione di registrazioni fonografiche o videografiche musicali, secondo le modalita' di cui al comma 5 del presente articolo, fino all'importo massimo di 200.000 euro nei tre anni d'imposta. 2. Il credito di imposta di cui al comma 1 e' riconosciuto esclusivamente per opere prime o seconde di nuovi talenti definiti come artisti, gruppi di artisti, compositori o artisti-interpreti.3. Per accedere al credito d'imposta di cui al comma 1, le imprese hanno l'obbligo di spendere un importo corrispondente all'ottanta per cento del beneficio concesso nel territorio nazionale, privilegiando la formazione e l'apprendistato in tutti i settori tecnici coinvolti.4. Le imprese di cui al comma 1 possono accedere al creditod'imposta nel rispetto dei limiti di cui al regolamento CE n. 1998/2006 della Commissione europea del 15 dicembre 2006, relativo agli aiuti di importanza minore ("de minimis"). Esse, inoltre, non devono essere sottoposte a controllo, diretto o indiretto, da parte di un editore di servizi media audiovisivi. 5. Il credito d'imposta di cui al comma 1 non concorre alla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e del valore della produzione ai fini dell'imposta regionale sulle attivita' produttive, non rileva ai fini del rapporto di cui agli articoli 61 e 109, comma 5, del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, recante il testo unico delle imposte sui redditi ed e' utilizzabile esclusivamente in compensazione ai sensi dell'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e successive modificazioni. 6. Le disposizioni applicative del presente articolo, con riferimento, in particolare, alle tipologie di spese eleggibili, alle procedure per la loro ammissione al beneficio, alle soglie massime di spesa eleggibile per singola registrazione fonografica o videografica, ai criteri di verifica e accertamento dell'effettivita' delle spese sostenute, nonche' alle procedure di recupero nei casi di utilizzo illegittimo dei crediti d'imposta secondo quanto stabilito dall'articolo 1, comma 6, del decreto-legge 25 marzo 2010, n. 40, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2010 n. 73, sono dettate con decreto del Ministro dei beni e delle attivita' culturali e del turismo, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sentito il Ministro dello sviluppo economico, da adottarsi entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente disposizione. 7. Ai maggiori oneri derivanti dalla concessione dei crediti d'imposta di cui al comma 1, pari a 4,5 milioni di euro per gli anni 2014, 2015 e 2016, si provvede ai sensi dell'articolo 15.8. I commi 287 e 288 dell'articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, sono abrogati.
APPLE BREVETTA LA SUA SILENT DISCO
La guerra dei brevetti continua. Si chiama ”Coordinated group musical experience” ed è il nuovo brevetto depositato da Apple che consente di creare una condivisione “silenziosa” della musica tra migliaia di utenti.
Si differenzia dalla più classica “Silent Disco“ (in cui un certo numero di persone si riuniscono per ascoltare la stessa musica in cuffia) poiché ogni utente ascolta un brano diverso, ma con le stesse caratteristiche di quello scelto dal DJ (tempo, frequenza, battiti), e il sistema può essere accessibile da tutto il mondo sfruttando una connessione Wi-Fi.
EMENDAMENTO MUSICA LIVE. RIMANDATO A SETTEMBRE
Stefano Boeri, ex assessore alla cultura del Comune di Milano, lanciava un mese fa una petizione per semplificare la normativa legata alle esibizioni musicali dal vivo.
L’obiettivo era aiutare la musica a crescere, eliminare quel "groviglio di permessi, licenze, autorizzazioni che rende oneroso e complicato organizzare momenti di ascolto live sia per chi la musica la fa, che per chi la ospita".
Sulla base della legge "Live music act", entrata in vigore lo scorso ottobre in Inghilterra, era stato anche individuato in 200 il numero massimo di spettatori degli eventi liberalizzati.
In estate l’emendamento e’ stato respinto, ma sarà ripresentato a settembre su input del Presidente della Commissione Cultura del Senato Andrea Marcucci inserendo altri elementi a favore della filiera musicale e non penalizzando i diritti d’autore per una più equa distribuzione dei diritti Siae verso i piccoli autori ed editori, produttori e artisti.
La senatrice Rosa De Giorgi ha inoltre annunciato sul suo sito che l’emendamento presentato prevede anche l’eliminazione burocratica per concerti organizzati da associazioni non a scopo di lucro.
Conoscere il passato, capire il futuro. Puntoeacapo: un incontro con il NUOVO IMAIE - 14 luglio 2013
Save the date!
Il 4 luglio 2013, alle ore 10.00, si parlerà con il NUOVO IMAIE del diritto connesso in Italia: la sua storia, i motivi della crisi, le testimonianze, la tutela del diritto nel libero mercato, gli interrogativi.
Una giornata per fare il punto con gli artisti tra operatori, istituzioni e politica. Tutte le proposte per partire da capo.
L'evento si terrà presso la "Casa del Cinema", Largo Marcello Mastroianni 1, Roma.
IL CODICE DEONTOLOGICO DEL MUSICISTA: UNA PRIMA PROPOSTA
Il Presidente dell'Associazione Note Legali Andrea Marco Ricci presenterà al Music Italy Show 2013 di Bologna una prima bozza del “Codice Deontologico del Musicista Professionista”, iniziativa pensata per sensibilizzare il settore ad una maggiore considerazione della professione musicale, nata grazie al contributo di numerosi iscritti all'Associazione.
Interverranno:
- Michele Massimo Pontoriero, Segretario Generale del Sindacato S&C Spettacolo e Comunicazione FeLSA CISL
- Michela Montevecchi, Senatrice del Movimento Cinque Stelle, membro della Commissione Cultura del Senato
- Massimo Varini, chitarrista, autore, produttore
L'appuntamento è sabato 15 giugno alle ore 12.00 in Sala Suite, Centro Servizi primo piano Blocco D, Bologna Fiere.
Le prossime ripartizioni. Il Nuovo IMAIE al lavoro - 3 giugno 2013
A partire dal 2013 l’Istituto effettuerà 2 ripartizioni annuali per i diritti del settore audiovisivo, nei mesi di Marzo e Settembre e 2 ripartizioni per il settore musicale nei mesi di Giugno e Dicembre.
La prossima ripartizione riguarderà dunque il settore musicale e si articolerà secondo le seguenti modalità:

COPIA PRIVATA AUDIO
L’Istituto effettuerà una ripartizione dei diritti di competenza 2010, relativi al repertorio rendicontato al Nuovo IMAIE dalle Associazioni di Categoria dei Produttori Fonografici SCF, AFI, PMI e Audiocoop. A questi si aggiungeranno i diritti relativi al repertorio dei Produttori indipendenti esclusi dalla precedente ripartizione che nel frattempo hanno corrisposto, la quota artisti relativa al secondo semestre 2009.

EQUO COMPENSO ex art.73 / 73 bis
Prolungandosi l’attesa per la corresponsione dei diritti ex art.73 e 73bis da parte di SCF, il Nuovo IMAIE ha ottenuto l’erogazione di un ulteriore anticipo sui compensi dovuti per il periodo 2009-2010-2011, coperto dall’accordo tra le due organizzazioni. L’Istituto intende quindi erogare agli aventi diritto una parte di tale anticipo, per il periodo di competenza 2009 in funzione degli importi sui quali era stato già erogato il precedente acconto del 2012.
Online il portale dei soci del Nuovo IMAIE - 3 giugno 2013
E’ finalmente disponibile il Portale dei Soci del Nuovo IMAIE, all’indirizzo https://areasoci.nuovoimaie.it.
Questa prima versione, previa registrazione al servizio, consente ai soci di consultare i propri dati:
• Dati anagrafici e di recapito
• Dati amministrativi
• Dati relativi al repertorio artistico (modifiche, integrazioni, duplicazioni
• Dati associativi
• Compensi maturati e liquidati
• Compilare e stampare la bozza di documento fiscale per l’incasso dei diritti
Tramite il portale è inoltre possibile interagire con l’istituto, gestendo direttamente la modifica dei propri dati di recapito, inserire i propri pseudonimi e inoltrare richieste di revisione dei propri Repertori Musicali ed Audiovisivi.
SEMINARIO A ROMA
Il 17 giugno alle ore 9,30 presso la sede del CNEL a Roma si terrà un Seminario sul tema delle Professioni, che vedrà la partecipazione dei nostri rappresentanti, per proseguire il percorso volto ad ottenere il riconoscimento delle nostre Professioni.
Lavoro professionale: identità giuridica e valorizzazione economica e sociale.
MASSIMO PONTORIERO Delegato presso l’Assemblea e i Comitati Audio e Video del Nuovo IMAIE
A seguito delle elezioni degli organi sociali del Nuovo IMAIE, Massimo Pontoriero, nostro Segretario Generale è stato nominato dalla Confederazione CISL come Delegato presso l’Assemblea e i Comitati Audio e Video, per assistere gli Artisti.
Diretta streaming I° Congresso Nazionale FeLSA CISL
Il primo Congresso Nazionale FeLSA è in diretta streaming attraverso la piattaforma internazionale Livestream (www.livestream.com ).
Durante i giorni del Congresso, 20 e 21 maggio, basterà collegarsi a questo account http://new.livestream.com/accounts/3273531 per partecipare al congresso.
Oltre che durante le sessioni live, sarà possibile rivedere gli interventi subito dopo la loro conclusione.
L’iscrizione alla piattaforma Livestream è totalmente gratuita e può essere effettuata in pochi secondi utilizzando i propri account social (Facebook, Twitter...)
IL NUOVO IMAIE IN MANO AGLI ARTISTI: ELETTI GLI ORGANI COLLEGIALI E STATUTARI
In occasione del primo grande appuntamento elettorale del 7 e 8 aprile, gli Artisti hanno eletto gli Artisti. Il Nuovo IMAIE ha ora i propri Organi Collegiali con la nuova Assemblea dei Delegati.
Ecco i rappresentanti e le parole del Presidente.
ARTISTI ELETTI DAGLI ARTISTI: ECCO IL NUOVO IMAIE
Con le elezioni del 7 e l’8 aprile 2013 il Nuovo IMAIE ha un’Assemblea dei Delegati composta da Artisti eletti da Artisti. Finalmente!
Ci congratuliamo con gli uffici e con tutte le Associazioni che hanno supportato l’enorme lavoro durato oltre due anni, ma ripagato dalla partecipazione di quasi il 40% dei circa 3500 iscritti.
Siamo felici per il successo della lista n. 1 degli Artisti della Musica che abbiamo assistito insieme ad una vasta coalizione e ci congratuliamo, comunque con i rappresentanti di tutte le altre liste.
Siamo certi che lavoreranno tutti di concerto per la migliore tutela degli Artisti Interpreti ed Esecutori.

La Delibera del Presidente con le liste vincitrici
COMMENTI ALLA BOZZA DECRETO DI RIORDINO DEL DIRITTO CONNESSO
Pubblichiamo il comunicato elaborato a nome delle Organizzazioni Sindacali SLC CGIL, UILCOM UIL, UGL Creativi e FeLSA CISL in risposta alla bozza di Decreto di Riordino del Diritto Connesso redatta dall'Avv. Paolo Marzano, Presidente del Comitato Consultivo Permanente per il diritto d’autore.

Bozza di Decreto
I commenti delle Organizzazioni Sindacali SLC CGIL, UILCOM UIL, UGL Creativi e FeLSA CISL
ELEZIONI NUOVO IMAIE - LISTA 2 ARTISTI INSIEME PER L'IMAIE
IL COMUNICATO DEI CANDIDATI DELLA LISTA 2 ARTISTI INSIEME PER I NUOVO IMAIE

Comunicato dei candidati della Lista 2 audiovisivo per il Nuovo IMAIE, gli “Artisti Insieme per il Nuovo IMAIE” che il nostro Sindacato ha assistito.
IL COMUNICATO

Il Programma si può trovare sul sito artistinsieme.blogspot.it
ELEZIONI NUOVO IMAIE - LISTA 1 ARTISTI PER GLI ARTISTI
I CANDIDATI DELLA LISTA 1 ARTISTI PER GLI ARTISTI SI PRESENTANO

In vista delle elezioni del Nuovo IMAIE del 7 e 8 aprile 2013, I candidati per la Musica della Lista 1 “Artisti per gli Artisti” si presenteranno agli elettori il 28 marzo 2013 alle ore 16.00 ospiti dell’UNCLA in Galleria del Corso 4 a Milano.
EVENTO
VERBALE CONGRESSO NAZIONALE FELSA CISL S&C

Giovedì 14 marzo alle ore 14.00 a Cologno Monzese in viale Piemonte 47 si è svolto il Congresso Nazionale del nostro Sindacato dei Lavoratori Indipendenti dello Spettacolo e della Comunicazione S&C FeLSA CISL.
La riunione ha visto la presenza di rappresentanti delle diverse attività professionali tutelate, con la particolarità della partecipazione remota in connessione Skype dalle provincie di Roma, Perugia e Lecce.
Continua a leggere
EVENTO
CONGRESSO NAZIONALE DELLA FELSA CISL SPETTACOLO E COMUNICAZIONE

Il Congresso Nazionale del Sindacato dei Lavoratori Indipendenti dello Spettacolo e della Comunicazione S&C FeLSA CISL si terrà giovedì 14 marzo 2013 alle ore 14.00 a Cologno Monzese in viale Piemonte 47.
Il nostro Congresso eleggerà il nuovo Consiglio Direttivo Generale Nazionale. Quest’ultimo eleggerà:
A. Il Segretario Generale e, su proposta di questi la Segreteria Nazionale.
B. I Segretari Regionali (e all’occorrenza territoriali)
C. I Delegati per ciascun Congresso Regionale FeLSA (che si terranno entro 10 aprile)
D. I Delegati al Congresso Nazionale FeLSA del 20 e 21 maggio 2013 a Bologna.
Libertà è partecipazione.

Il Congresso potrà essere seguito anche in diretta streaming via Skype dalle principali sedi del sindacato in Italia.
Per informazioni: info@felsaspettacolo.org

Delibera indizione Congresso 2013
Regolamento per lo svolgimento Congresso S&C 2013
Regolamento attuazione fasi congressuali S&C
IL NOSTRO PROGRAMMA PER IL NUOVO IMAIE
Gli Artisti Assistiti dal nostro Sindacato, insieme ad appartenenti ad altre associazioni, hanno elaborato il Programma di un ampia Coalizione in vista delle prossime Elezioni del 7 e 8 aprile, per il futuro del Nuovo IMAIE.

Il Programma
LEGGE DI STABILITÀ 2013: I MUSICISTI DIPLOMATI SONO LAUREATI
L'approvazione della Legge di stabilità 2013 ha portato una novità fondamentale per i musicisti diplomati in Conservatorio.
Finalmente, "...al fine di valorizzare il sistema dell'alta formazione artistica e musicale e favorire la crescita del Paese e al fine esclusivo dell'ammissione ai pubblici concorsi per l'accesso alle qualifiche funzionali del pubblico impiego per le quali ne è prescritto il possesso...", i diplomi accademici di primo e secondo livello rilasciati dai Conservatori di musica e dagli Istituti musicali pareggiati sono ora equiparati ai titoli di laurea breve e magistrale rilasciati dalle università appartenenti alla classe dei corsi di laurea nelle discipline delle arti della musica.
E' LEGGE LA NUOVA DISCIPLINA DELLE PROFESSIONI NON REGOLAMENTATE
E' Legge la nuova disciplina delle Professioni non regolamentate, approvata in via definitiva dalla Camera dei Deputati.
Un momento di particolare importanza nell’evoluzione del sistema professionale italiano e un primo significativo contributo alla tutela del consumatore e di tutti cittadini che, quotidianamente, usufruiscono delle prestazioni di tali professionisti.

Il comunicato stampa FeLSA
La Legge
Il comunicato stampa CISL
RIFLETTENDO SULL'IMAIE2
di Saverio Mattei

L'avvicinarsi delle elezioni degli Organi Sociali del Nuovo IMAIE spinge ad una serie di riflessioni su quanto accaduto finora e la prima riflessione riguarda sicuramente le dimensioni del nostro Ente.
In origine l' IMAIE, nata peraltro a tutela del solo settore musicale, si presentava come una società con uno sparuto numero di soci, tant'è che, anche quando dal '92 la tutela fu estesa al settore audiovisivo, sessanta voti bastavano ad assicurarsi la maggioranza in un Consiglio di Amministrazione, che governava affiancato da una Assemblea Generale realmente rappresentativa in quanto partecipata da una buona parte dei soci, che non superavano le trecento unità.
Continua a leggere
ELEZIONI NUOVO IMAIE - 7-8 APRILE 2013
E' stato avviato l’iter delle procedure che permetterà agli iscritti del Nuovo IMAIE di eleggere i propri rappresentanti nei previsti organi collegiali.
Pubblichiamo di seguito la delibera del Presidente Andrea Micicché per la nomina dei componenti dell'Assemblea dei Delegati del Nuovo IMAIE.
Delibera di Presidenza

Sul sito istituzionale, alle pagina dedicata, sono consultabili gli elenchi degli Associati aventi diritto all'elettorato passivo per l'area musicale e audivisiva.
LETTERA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO MARIO MONTI
Sulla base di indicazioni e istanze pervenute da molti artisti in contatto con il Nuovo IMAIE, è stata predisposta la lettera da destinare al Presidente del Consiglio Mario Monti, al fine di significare quali siano le preoccupazioni rispetto ai contenuti della bozza del decreto di attuazione sui requisiti minimi pubblicata sul sito del Governo (DIE).
 TitoloDimensioni (Kb) 
Lettera aperta12,98Download
ISCRIZIONI
Iscriviti all'IMAIE - lunedì 3 dicembre 2012

Se hai partecipato come Artista Primario o Comprimario alla registrazione di un fonogramma o di un audiovisivo posto in commercio o diffusione televisiva, radiofonica, o in altri circuiti commerciali che hanno fatto maturare diritti connessi al diritto d’autore, potresti avere diritto a percepire dei compensi.
Il Nuovo IMAIE - Istituto Mutualistico Artisti Interpreti Esecutori (www.nuovoimaie.it) incassa e ripartisce per legge tali compensi per conto degli Artisti.
Iscriviti gratuitamente!
Stampa, compila ed invia i moduli seguendo le istruzioni nell'area "documenti" del menù a sinistra.
 
COMUNICATO DELLA PRESIDENZA
Comunicato della Presidenza - mercoledì 12 dicembre 2012

di Saverio Mattei
Il comunicato diffuso dal Presidente del Nuovo IMAIE Avv. Miccichè relativo al rinvio a giudizio di 205 persone per presunte truffe ai danni della IMAIE (in liquidazione) riapre la profonda ferita che dato l'avvio ai tristi eventi di questi ultimi anni. maggiori informazioni ...
LA PRIMA RIUNIONE DEL COORDINAMENTO DEGLI ARTISTI INTERPRETI ESECUTORI TORINESI
News - lunedì 3 dicembre 2012
Martedì 4 dicembre alle 21.00, a Torino presso il locale Magazzino sul Po, ha avuto luogo la prima riunione del Coordinamento degli Artisti Interpreti Esecutori Torinesi organizzato da Marco Piccirillo con il Sindacato FeLSA CISL Spettacolo & Comunicazione.
Durante la serata, allietata dalla performance della band Jazz@nudo, si sono poste le basi per la costituzione di un gruppo di lavoro forte e coeso in quella che è al momento la città italiana con maggiore fermento e passione musicale. 
Login | Wizard | Condizioni d'Uso | Dichiarazione per la Privacy | Copyright (c) | martedì 27 settembre 2016
Links
ISCRIVITI AL NUOVO IMAIE
 CategoriaData modificaDimensioni (Kb) 
MODULISTICA IMAIE26/11/2013773,07Download
MANDATO DIRETTO AIE26/11/201356,80Download
ISTRUZIONI IMAIE26/11/20137,66Download
DOMICILIAZIONE26/11/201351,51Download
 
Clearcell Web Design www.clearcell.co.uk